+39 328 937 0516 giusidemetrapanico@gmail.com

La Melissa è una pianta erbacea perenne, le sue foglie sono simili a quelle dell’Ortica ma senza essere irritanti. I suoi fiori hanno una corolla bianca o rosata ed il suo frutto è composto da quattro acheni di colore bruno, con la superficie glabra e lucida.

La Melissa è una pianta usata fin dall’antichità, furono per esempio gli arabi a soprannominare la Melissa come pianta “cordiale”, cioè come sostegno per il cuore. Essi avevano compreso che allontanava disturbi di origine nervosa come ansia e angoscia stimolando molte funzioni vitali. Il suo tempo balsamico migliore è tra giugno e luglio, contiene oli essenziali come geraniolo, linalolo, polifenoli come acido rosmarinico, flavonoidi, triterpeni, polisaccaridi. Il suo tropismo è nei confronti del Sistema nervoso centrale e periferico, l’Apparato cardiocircolatorio, l’Apparato digerente, l’Apparato riproduttivo femminile ed il Sistema endocrino, la Tiroide. La Melissa è una pianta molto utile in caso di distonie neurovegetative. Ha una sua attività sedativa, neuroprotettiva cioè migliora le funzioni cognitive e la memoria, ha una attività coleretica e colagoga,

batteriostatica ed antivirale ed è un leggero inibitore dell’attività tiroidea, diminuisce la produzione di T3 e T4. La Melissa Spagyrica ha proprietà molto più potenti di una classica tintura madre di Melissa perché è definita la pianta della serenità, la pianta dell’abbandono. Spesso la disistima delle proprie capacità origina dalla paura del fallimento e del rifiuto ed induce la necessità di un eccessivo controllo. Presi da queste dinamiche, si è portati ad assumere comportamenti evitanti tesi a difendere strenuamente la propria identità, temendo ogni coinvolgimento affettivo che inevitabilmente richiede disponibilità all’accoglimento e adattabilità. In questa situazione ben presto depressione e stati isterici occupano il mondo interiore della persona che all’interno di una corazza da essa stessa costruita, si riconosce disperatamente sola e incompresa. La Melissa Spagyrica aiuta a conquistare la capacità di abbandonarsi, di comprendere che proprio grazie alla comunione e alla condivisione con l’altro è possibile superare i propri limiti e vivere e divenire nella serenità.

Dosaggio TM di melissa: 40 gocce di TM in poca acqua, tre volte al giorno per 21 giorni consecutivi.

Dosaggio di Melissa Spagyrica: 7 gocce tre volte al giorno per un periodo lungo.

La Melissa è controindicata in caso di gravidanza, allattamento ed in caso di ipotiroidismo, riduce l’efficacia dei farmaci tiroidei.